Adidas
 
Liberati protagonista al Fuji in Gara 1 prima della delusione
19/08/2017

Terzo tempo in qualifica e un primo stint perfetto, che gli ha consentito di portarsi secondo e di lottare a lungo per la posizione di testa, prima di cedere il volante al suo compagno di squadra nel corso delle soste ai box. Era iniziato così il weekend di Edoardo Liberati, protagonista sul circuito del Fuji nel quarto appuntamento del Lamborghini Super Trofeo Asia.

In Giappone il pilota romano, campione 2016 del GT Asia e due anni fa vincitore del titolo PRO-AM dello stesso monomarca asiatico riservato alle vetture della Casa di Sant'Agata Bolognese, ha fatto subito vedere di essere in ottima forma. Anche se, una volta di più, la ruota ha girato per lui in senso contrario.

"Ho fatto un primo turno di guida fantastico, lottando per la prima posizione. Davvero un inizio straordinario. Il podio era alla nostra portata" - ha commentato Liberati.

La delusione è arrivata a pochi giri dalla bandiera a scacchi, quando Toshihiro Kaneishi, che lo aveva rilevato al volante della vettura del team Emperor Racing durante i pit-stop, è stato costretto al ritiro in seguito al contatto con la vettura di un doppiato.

Tutto rimandato pertanto a domani, con la seconda gara della durata di 50 minuti in programma alle 3.30 ore italiane, sempre con la diretta in streaming sul sito internet squadracorse.lamborghini.com, quando Kaneishi si avvierà ancora dalla seconda fila dello schieramento.


Tutte le news ...